Inter, nessun problema Icardi: pronti a tenerlo e perderlo a scadenza

0

Il lungo tira e molla tra l’Inter ed Icardi si arricchisce di un nuovo capitolo. Il muro contro muro continua a tenere banco dalle parti di Appiano. Tuttavia adesso la società è pronta a scrivere la parola fine su una querelle che dura da ben otto mesi. A breve l’argentino sarà informato delle decisioni prese dal giovane Zhang sul suo destino e, quando succederà, la portata delle sue parole stupiranno (e non poco) tutto il mondo del pallone.

La decisione bomba

Steven Zhang è pronto a rinunciare ai quasi 70 milioni della valutazione di Icardi tenendolo in squadra fino alla fine del suo contratto e perdendolo il prossimo giugno in lista gratuita. Una scelta che segnerebbe la fine di ogni ricatto da parte del clan argentino che da dicembre cerca di tenere in scacco la società.

Icardi ci ha messo molto del suo per portare il suo presidente ad intraprendere una strada così estrema. Il clima di guerra fredda, alla fine, è servito solo ad acuire una situazione che sarebbe stata molto più proficua se si fosse pensato al bene comune e non a quello personale.

Con tale decisione cala inesorabilmente il sipario su ogni trattativa e ogni speculazione sul futuro del goleador di Rosario. Nel futuro di Icardi non ci sarà né la Juventus, né, tanto meno, il Napoli, ma solo tanta, tantissima panchina. Il giocatore vivrà tutta la prossima stagione da separato in casa e la società, ad ogni minimo accenno di insubordinazione lo multerà profumatamente.

Adesso tutti si aspettano una replica social che appare quanto mai d’obbligo. Il clan Icardi-Nara non si lascerà sfuggire un’occasione così ghiotta per far continuare a parlare di sé e prenderà la palla al balzo magari riproponendo il tema del mobbing che per alcune settimane ha aleggiato sugli uffici della nuova sede nerazzurra.

Tutti gli aggiornamenti di mercato sul il canale Telegram di DailyNews24 dedicato al calcio. Clicca qui!