Inter, nonostante l’offerta di 52 milioni dallo United ,Spalletti vuole che rimanga

0

Nei giorni scorsi si era parlato di un possibile arenamento della trattativa perisic-united, ma nelle ultime ore la squadra inglese sembra aver dato una decisa accelerata all’acquisto. Infatti ha fatto pervenire all’Inter un’offerta da 52 milioni di euro. Questa è un’offerta molto allettante che potrebbe far rientrare l’Inter nei 30 milioni che deve recuperare entro il 30 giugno per il Fpf. A quanto pare però,Spalletti ha posto il veto sulla cessione del giocatore, ritenendolo una pedina fondamentale per il suo gioco. Adesso la scelta sta al calciatore che, giunto ormai a 29 anni, deve decidere cosa fare della propria carriera.








Dalbert obiettivo numero 1 per il terzino sinistro, infatti continua il braccio di ferro tra il Nizza e i nerazzurri. Manifestata ormai la volontà del giocatore di cambiare aria, l’offerta dell’Inter è ferma a 9 milioni+bonus a fronte di una richiesta di 15. Possibile un avvicinamento tra le parti nei prossimi giorni con un ulteriore passo in avanti verso la chiusura della trattativa. Per quanto riguarda il difensore centrale invece l’obiettivo numero uno rimane Rudiger della Roma. È stata preferito a Manolas per l’età è la duttilità, ma i giallorossi chiedono almeno 35-40 milioni per la sua cessione.















In avanti sembra essersi fatto indietro Di Maria, intenzionato a restare a Parigi per vincere la champions, i due obiettivi principali rimangono Bernardeschi e Berardi. Il primo è un vero e proprio pallino di Spalletti,  che in lui vede il nuovo crack del calcio italiano. Discorso diverso per Berardi, che è un po’ meno apprezzato dal tecnico ma interista fin dalla nascita, anche se potrebbe finire alla Roma se dovesse essere ufficializzato l’arrivo di Di Francesco. L’ex tecnico neroverde infatti vorrebbe continuare a plasmare il talento di Berardi, dopo averlo avuto per ben 4 anni al Sassuolo.