Inter, occhio a Scalvini: altre due pretedenti per il gioiellino atalantino

0
Giuseppe Marotta, ad dell'Inter, fonte Flickr
Giuseppe Marotta, ad dell'Inter, fonte Flickr

L’Inter sa che in vista della prossima stagione, occorrerà un riforzo in difesa, a causa della ormai certa partenza di Milan Skriniar, destinazione PSG. Certo non è un compito facile, vista la bravura dello slovacco e le ristrettezze economiche dell’Inter. Quello che è certo, è che Marotta e D’Ausilio dovranno cercare di limitare la perdita di qualità in difesa, magari con qualche calciatore giovane e con un grande potenziale dalla sua parte, un po’ come era Skriniar quando fu acquistato dalla Sampdoria.

I difensori individuati dalla dirigenza nerazzurra sono diversi. Uno di questi è il diciannovenne Giorgio Scalvini, in forza all’Atalanta. Gasperini ha fatto esordire il giovane difensore italiano la scorsa stagione, e man mano è diventato una colonna portante della difesa orobica. Ma non solo. Infatti il tecnico della Dea lo ha schierato più e più volte anche a centrocampo,  graize ad una buona tecnica che utilizza per impostare l’azione da dietro.

Il classe 2003 ha un valore di mercato che superato i 30 milioni di euro ed è destinato a crescere ulteriormente, per la gioia della famiglia Percassi che già pregusta l’ennesima grande cessione per un giocatore cresciuto tra i campi di Zingonia. In tanti, negli ultimi messi, hanno osservato da vicino le prestazioni del classe 2003. In Italia la Juventus e la stessa Inter sono quelle che si sono mostrate più calde sul giocatore. 

Il valore attuale potrebbe rappresentare un problema per l’Inter: la dirigenza ha già un piano per raggirare il prezzo del cartellino del giocatore. Infatti i nerazzurri avrebbero tuttavia le contropartite giuste: tra queste c’è Giovanni Fabbian, classe 2003 della Reggina, che sta ben figurando in serie cadetta con la maglia granata.

Attenzione però, ai club esteri. In particolare, secondo quanto riferisce Calciomercato.com, ci sarebbe anche il grande interesse dell’Atletico Madrid, club molto ben disposto economicamente. Il club di Madrid non ha presentato ancora nessuna offerta alla Dea ma continuano a mandare i suoi scout al Gewiss Stadium per prendere appunti e restare aggiornati sulla sua crescita.