martedì, Luglio 16, 2024
HomeSportCalcioInter, Pep Guardiola fa sul serio: Skriniar verso il Manchester City

Inter, Pep Guardiola fa sul serio: Skriniar verso il Manchester City

E’ una notizia che se confermata avrebbe del clamoroso. Pep Guardiola, allenatore del Manchester City sembra davvero scatenato e per la prossima stagione sogna in grande per il suo club. Se qualche giorno fa era spuntata la curiosa indiscrezione circa la volontà di riunire in un super team Aguero e Messi, oggi pare che il vulcanico tecnico punti a rinforzare anche la sua retroguardia con l’innesto di Milan Skriniar.

Pep scatenato vuole Messi e Skriniar per l’assalto alla Champions

Addirittura sarebbe già imbastita una strategia di mercato che vedrebbe il ritorno all’Inter di una vecchia conoscenza di qualche stagione fa: Joao Cancelo. Conte per il momento frena ma l’idea inizia a stuzzicare tutto l’ambiente Inter, da sempre alla ricerca di un esterno proprio con le caratteristiche del portoghese.

Inoltre, nonostante la breve militanza in bianconero, il giovane esterno lusitano pare aver lasciato parte del suo cuore proprio nel club meneghino che non riuscì a riscattarlo per i rigidi parametri del FPF. Qualora non ci fosse stato questo scoglio finanziario, infatti, il destino di Cancelo sarebbe ancora a tinte nerazzurre. Insomma un ritorno in grande stile che regalerebbe a Conte il suo tanto agognato esterno.

Certo, il sacrificio sarebbe comunque enorme. Milan Skriniar è un vero totem della retroguardia nerazzurra e nessuno in Viale della Liberazione vorrebbe liberarsene. D’altronde l’uscita del centrale a queste condizioni porterebbe sui libri mastri una plusvalenza monstre da far valere nel prossimo mercato e l’arrivo di un giocatore molto congeniale al club degli Zhang.

I prodromi per l’operazione quindi ci sarebbero tutti ma cosa ne penserebbero i milioni di tifosi che oggi inneggiano allo slovacco come solo ai grandi è permesso avere? L’Inter è a un bivio e capire chi la spunterà se le ragioni del cuore o quelle del profitto è assolutamente impronosticabile. Se ne riparlerà molto da qui a giugno, Guardiola non mollerà così facilmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME