Inter, per Bernardeschi si prova la stretta finale

0

L’Inter è al lavoro per accaparrarsi le prestazioni di Federico Bernardeschi. L’offerta nerazzurra per ora è di 35 milioni più 5 di bonus, a fronte di una richiesta.di 50 milioni dei viola. Sembra ormai appurato che il talento azzurro voglia fare il grande salto e per questo l’Inter è disposta a venire incontro alla Fiorentina con un offerta di 42+ bonus. La strada sembrerebbe in discesa anche perché il giocatore ha rifiutato il rinnovo del contratto fino al 2023 a 2,5 milioni a stagione. L’Inter dalla sua potrebbe inserire una contropartita tecnica per abbassare le pretese, che potrebbe essere eder o caprari( che ritornerà dal prestito al Pescara). Perciò si fa sempre più concreto il progetto nerazzurro di un inter italiana e giovane, così da creare un ciclo vincente per i prossimi anni. 

Il vice-Icardi potrebbe essere a sorpresa Diego Falcinelli, che tanto bene ha fatto a Crotone quest’anno. Il prezzo del suo cartellino è di circa 7-8 milioni di euro e potrebbe rivestire praticamente il ruolo che ha lapadula nel Milan. Infatti come rimpiazzo a gara in corso sarebbe l’ideale e risulterebbe fondamentale in caso di infortunio del capitano, dato che l’Inter non ha prime punte oltre icardi.














Capitolo cessioni: Quello delle cessioni è sempre un tema bollente in casa Inter. Mentre gabigol per l’ennesima volta ha ribadito di voler rimanere all’Inter, i vari Jovetic, ranocchia, medel, murillo e perisic sono già con un piede fuori dalla pinetina. Per jojo il Siviglia, anche se è scaduto il termine del diritto di riscatto, vorrebbe fare un’offerta intorno ai 10 milioni. Medel  ha offerte dall’argentina intorno ai 7/8 milioni mentre murillo ha un interessamento dalla Spagna da parte di villareal e valencia. Infine si cercherà di piazzare ranocchia al Sassuolo e perisic ormai sembra aver scelto di abbracciare jose mourinho allo United.