Inter, per il debutto in avanti la strana coppia Lukaku-Esposito

0
Esposito
Sebastiano Esposito, baby prodigio della Primavera nerazzurra. In odore di titolarità contro il Lecce. Fonte Wikimedia Commons

Problemi lì in avanti per il debutto in campionato il prossimo 26 agosto contro il Lecce. La gara di San Siro potrebbe vedere l’insolita coppia di attaccanti formata dal neo acquisto Lukaku e dal baby Esposito. Il primo, arrivato da Manchester solo qualche giorno fa, è ancora a digiuno di tattica e freschezza atletica. Il suo allenamento finora è consistito solamente in tanto fitness e consulti nutrizionali. La sua tenuta in partita? Poco più di un tempo regolamentare.

Il secondo, pur essendo additato dai più come la nuova stella della Primavera nerazzurra, potrebbe aver bisogno ancora di un periodo di rodaggio prima di essere definitivamente annoverato tra i titolari. Eppure, come si suol dire, la coperta è fin troppo corta per far fronte ai nuovi (tanti) impegni stagionali ed al momento non si può ovviare a far di necessità virtù.

In rosa ci sarebbe ancora, in effetti, qualcuno su cui poter contare: quel Lautaro Martinez appena laureatosi con la Seleccion Argentina campione del Sudamericano. Purtroppo per l’Inter, proprio la competizione lo ha privato del meritato riposo concesso agli altri della rosa. Per far fronte al bisogno di relax e per ritornare a vederlo in campo, schierato con continuità bisognerà aspettare gli impegni di metà settembre.

A disposizione di Conte, ma solo nominalmente, ci sarebbe anche il grande epurato dalla lista della società: Mauro Icardi. Nonostante la sua presenza in squadra, il giocatore è da ritenere a tutti gli effetti fuori da ogni possibile schieramento.

La guerra di nervi ha portato la proprietà ad adottare la linea dura. Questo si traduce in un impiego totalmente annullato per il goleador di Rosario. Pur di tener fede alla linea, l’Inter potrebbe ritrovarsi a far giocare in avanti un baby e un bomber con pochi minuti nelle gambe.