Inter, quasi fatta la cessione di Perisic al Manchester United

0
Perisic fonte foto: Di Agência Brasil - Brasil e Croácia, primeiro jogo da Copa do Mundo de 2014, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33361853
Perisic fonte foto: Di Agência Brasil - Brasil e Croácia, primeiro jogo da Copa do Mundo de 2014, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=33361853

Ivan Perisic l’anno prossimo potrebbe giocare nel Manchester United. Stando a quanto scrive calciomercato.com, infatti, l’esterno croato avrebbe già trovato un accordo con la squadra inglese per militare in Premier League nella stagione 2017/18 e abbandonare, così, il nostro campionato.

Perisic e lo staff della squadra di Mourinho hanno trovato l’accordo contrattuale e resta soltanto da convincere l’Inter. I nerazzurri non intendono scendere sotto i 55 milioni di euro mentre il Manchester United ne ha offerti 40. Sia dall’entourage inglese che da quello interista, però, filtra ottimismo perché da entrambe le parti c’è la volontà di chiudere quanto prima l’affare. L’Inter perché così sa già quanto denaro poter reinvestire nella prossima sessione di calciomercato e il Manchester United perché, così, si è assicurato uno dei suoi obiettivi di mercato.

Perisic, nonostante prestazioni altalenanti, è stato uno dei pochi quest’anno a salvarsi in casa nerazzurri realizzando ben 10 reti e riuscendo ad arrivare in doppia cifra in Italia, così come aveva fatto in Germania con il Wolfsburg. Chi sarà, poi, l’erede del croato? Si sogna Di Maria, anche se è un obiettivo molto difficile. Più realisticamente si tentano due strade: la prima porta a Domenico Berardi, che potrebbe approdare all’Inter avendo la garanzia di un posto da titolare. La base d’asta con il Sassuolo è di 25 milioni. Un’altra, molto remota ma che si è comunque sondata nei giorni scorsi, porta al Papu Gomez, autore di una stagione a dir poco straordinaria con l’Atalanta. Il Papu, però, ha già detto che non si farà più lusingare dalle lusinghe economiche, come ha fatto in passato, e se dovrà lasciare l’Atalanta sarà per un top team che giocherà la Champions League. Non solo, dovrà anche avere un ruolo da protagonista. L’Inter, più di offrirgli una maglia da titolare, però, non può fare.