Inter, questione rinnovi: De Vrij pensa alla Premier, mentre Perisic ci ripensa

L'olandese è in uno stato altalenante anche dal punto di vista delle prestazioni; ciò potrebbe essere dovuto al suo stato di precarietà

0
De Vrij
Stefan De Vrij, difensore dell'Inter, stagione 2018/2019. Immagine BeIN Sport.

Se per la dirigenza nerazzurra è fare risultato in campo per cercare di aggiudicarsi il tricolore anche quest’anno, e anche senza la guida di Antonio Conte, obiettivo fondamentale rimane anche il mercato.

E non solo per quanto concerne i nuovi arrivi e le nuove partenze, ma anche sulla questione rinnovi di contratti in scadenza. In particolare, sono due i casi di rinnovi ancora in sospeso in casa Inter.

Dopo la definizione del capitolo Brozovic, infatti, ora tocca a Perisic, che sembrava destinato all’addio, ma pare aver cambiato idea. Per non parlare di Stefan De Vrij. Così la Gazzetta dello Sport:

“L’olandese ha ancora un altro anno di contratto con il club di viale della Liberazione e ciò (per paradosso) non fa che complicare la situazione – si legge -. Prima del Covid c’erano state delle prove di dialogo, poi, tutto è finito nel dimenticatoio.

Anche perché il giocatore ha sempre nutrito l’aspirazione di completare la sua carriera in Premier League. In questa stagione il suo rendimento è stato meno brillante e ciò potrebbe essere dovuto anche a questa strana situazione di precarietà. Tutti sanno che in estate potrebbe andar via, ma sinora in concreto non sono arrivate offerte”.