martedì, Marzo 5, 2024
Home Blog

Inter, rimpianto Marcos llorente: trattato in estate poi sfumato, ora eroe di Anfield

Quanti rimpianti per l’Inter guardando l’obiettivo della scorsa estate piegare con una doppietta i campioni in carica della Champions League del Liverpool. Rimpianti e rimorsi per una trattativa purtroppo solo virtuale tra i nerazzurri e il Real Madrid, l’estate scorsa detentore del cartellino del giocatore. Affare che invece l’Atletico ha poi portato avanti fino al trasferimento definitivo. Marcos Llorente è stato l’assoluto mattatore dell’incredibile ritorno degli ottavi di Champions che ha regalato a Simeone la gioia di battere Klopp in terra d’Albione.

Una trattativa che Conte aveva benedetto fin da subito, trovando in Llorente il giocatore perfetto per il suo stile di gioco. Veloce, dinamico, magari non troppo tecnico ma sempre pericoloso. Insomma un mediano attento in copertura ma letale in fase di spinta. Chissà cosa avrà pensato mentre il suo pupillo passeggiava su Salah e compagni in un Anfield attonito.

A togliersi qualche sassolino dalla scarpa ci ha pensato l’agente del giocatore e zio, Julio Llorente raggiunto dai microfoni della stampa pochi minuti il trionfo dei Colchoneros: “Con l’Inter avemmo alcuni contatti nel corso dell’ultima estate prima del suo passaggio all’Atletico Madrid. Incontrai la dirigenza dei nerazzurri per cercare un accordo, ma al Real non è mai arrivata nessuna offerta da parte loro. Pertanto, una possibilità reale al 100% di portare Marcos all’Inter non c’è mai stata, nonostante il grande interesse mostratoci e gli incontri avvenuti”. Un vero e proprio smacco per l’Inter che dopo tanti proclami ora si vede addirittura sbugiardata dall’agente di Llorente.

Il ragazzo di madrileno intanto continua nella sua maturazione tra le fila della “blanca y roja” di Simeone con un ruolino di tutto rispetto. Nella stagione attuale ha già portato a 24 le sue apparizioni finendo anche per 3 volte nel tabellino dei marcatori. Con una valutazione in continua ascesa c’è già a Milano qualcuno che si sta mordendo le mani.