Inter, sarà rivoluzione in difesa e a centrocampo

0

Il centrocampo( oltre che la difesa) sarà il reparto dove verranno aggiunti maggiori innesti. Un esempio è la trattativa per Borja Valero, che sembra non rientrare più nei piani viola per via dell’alto ingaggio e per cui i toscani chiedono almeno 8 milioni di euro. L’Inter dalla sua non vorrebbe spendere più di 5-6 milioni per un giocatore che va per i 32 anni, che viene reputato però fondamentale da Spalletti per l’Inter che verrà. Infatti vorrebbe arretrarlo nella linea dei mediani, come fatto con pjanic nel primo anno di Roma, affiancandolo a Gagliardini così da garantire a Joao Mario una posizione più avanzata. In queste ore si parla anche di un colpo in prospettiva è cioè Il classe ’99 Coulibaly del Pescara. Per lui si parla di uno scambio di prestiti con i nerazzurri Palazzi e Cagnano, ai quali un esperienza in serie B farebbe benissimo. Nei cedibili è inserito Ever Banega,per cui si parla di un’offerta di 12 milioni da parte di Espanyol e di un ritorno di fiamma del Siviglia. Ma la rivoluzione a centrocampo non finisce qui perché se parte uno tra Kondogbia e Brozovic( entrambi sono cedibili) l’Inter andrà a fare un altro innesto che potrà essere uno tra Matuidi e Rabiot oppure i sogni Naingollan e Strootman dalla Roma. Un’ipotesi delle ultime ore sarebbe quella di Andres Iniesta, che vorrebbe cambiare aria dopo tanti anni in blaugrana.

Ovviamente il reparto dove urgono maggiori modifiche è la difesa, dove i soli Miranda e D’Ambrosio sembrano certi della permanenza. Rimane sempre viva la pista che porta a Dalbert del Nizza, per cui i francesi continuano a chiedere 15 milioni, e in alternativa il prestito di Digne dal Barcellona. Per la fascia destra flebili speranze per Conti dell’Atalanta( che però sembra aver scelto il Milan) e Kardstrop, vicino alla Roma. Per il ruolo di difensore centrale sembra ormai ad un passo Skriniar, per cui l’Inter ha offerto 10 milioni+ il cartellino di Ranocchia e il prestito di Caprari. Il rinforzo di peso però dovrebbe essere Rudiger della Roma, per un costo complessivo intorno ai 40 milioni.