Inter, servono innesti in difesa: non solo Izzo, piacciono anche Ginter e Ahmedhodzic

D'Ambrosio, Ranocchia e Kolarov in scadenza di contratto costringono Marotta ad impegnarsi per programmare un rinforzo già a gennaio

0

L’Inter sta già pensando al mercato di gennaio, soprattutto per regalare al mister Inzaghi innesti in quei reparti che in questa prima parte di campionato stanno rendendo non al 100%, come la difesa.

D’Ambrosio, Ranocchia e Kolarov, inoltre, sono tutti in scadenza di contratto, per questo motivo sarebbe importante poter inserire già a stagione in corso qualcuno che possa poi raccogliere la loro eredità.

A parlare della delicata situazione è l’edizione odierna di TuttoSport: Izzo è in uscita dal Torino, nelle stagioni passate lo avrebbe accolto volentieri a Milano un suo estimatore come Conte, ma il profilo del napoletano è rimasto sui taccuini dei dirigenti che a inizio 2022 cercheranno di regalare a Inzaghi un paio di innesti.

Izzo non è l’unico difensore seguito – piacciono anche Ginter e Ahmedhodzic -; nel Torino per esempio piace molto anche Bremer , giocatore però difficile da strappare già a gennaio. Il brasiliano potrebbe però diventare un obiettivo per l’estate se proprio Raiola dovesse concordare con l’Inter l’uscita di De Vrij, in scadenza nel 2023.

Raiola quindi protagonista diretto offrendo Izzo, ma anche indiretto qualora cercasse un’altra squadra per De Vrij, già proposto l’estate scorsa ad alcuni club di Premier (Leicester e Tottenham)”.