Inter, si accende la corsa a Kulusevski ma da oggi c’è da battere anche la Juve

0
Giuseppe Marotta, ad della Juventus, fonte Flickr
Giuseppe Marotta, ad della Juventus, fonte Flickr

Il Derby d’Italia tra Inter e Juventus si arricchisce di un nuovo duello, quello di mercato su chi riuscirà ad accaparrarsi il nuovo talento della Serie A Dejan Kulusevski. Il giocatore, attualmente in prestito in Emilia ma di proprietà dell’Atalanta, piace e non poco. Peccato che le sue prestazioni siano ormai sotto l’occhio di tutti e la corsa per tesserarlo riguardi già diverse formazioni in Italia e all’estero.

DA CARNEADE A PRODIGIO – Dejan Kulusevski, svedese ma di origini macedoni, è il nuovo fenomeno del calcio nostrano. Cresciuto in uno dei vivai più prolifici, quello della “Dea“, il diciannovenne è esploso da quando, a Parma, gioca con continuità riuscendosi ad esprimere ad altissimi livelli. Mister D’Aversa lo ritiene un punto fondamentale del centrocampo ducale e finora la sua fiducia è stata ripagata con tre gol e cinque assist in 13 apparizioni.

MATCH IMPORTANTE – I fari di Marotta si sono improvvisamente accesi sul ragazzo proprio nel match disputato qualche settimana fa a San Siro . In quell’occasione Dejan si è cimentato, destreggiandosi alla grande, nel doppio ruolo di mezzala e attaccante esterno. Inutile dire che da quel momento le conversazioni tra Inter e Atalanta si sono fatte immediatamente più frequenti.

STRATEGIE – Il giocatore è, fino alla fine del campionato, legato inscindibilmente al Parma ma da giungo tutto potrà venir messo in discussione. Il contratto che lo lega ai bergamaschi recita giugno 2023 ma per la giusta cifra il giocatore sarebbe pronto a spostarsi da Bergamo a Milano. Sempre a patto che il viaggio non si facesse improvvisamente più lungo.

TUTTI SU DEJAN – Infatti l’intromissione della Vecchia Signora sul sensibilissimo obiettivo nerazzurro potrebbe complicare il suo approdo all’ombra della Madonnina. La Juventus è pronta a pareggiare l’offerta nerazzurra (intorno ai 30 milioni) e offrire anche diversi giovani di belle speranze: argomento sempre molto sensibile nella bergamasca. Ma c’è di più. Si mormora che diverse big inglesi siano sulle tracce del giovane svedese. Il pericolo asta è davvero dietro l’angolo.