Inter, si inizia a sfoltire la rosa: Moses via, Sanchez in dubbio

0
Victor Moses
Victor Moses, ala del Chelsea, attualmente in prestito al Fenerbahce

Il campionato non ha ancora emesso alcuna sentenza (e continuerà ad essere così almeno fino a metà del prossimo mese) ma all’Inter è tempo di stilare il rapporto dei giocatori in rosa per capire chi continuerà a difendere i colori nerazzurri e chi, invece, dovrà lasciare Milano prossimamente. A rischiare di più ci sarebbero quelli attualmente in prestito che verranno valutati con estrema attenzione dallo staff tecnico di Conte.

Inter, Sensi e Barella saranno riscattati

Stefano Sensi e Niccolò Barella  sono quelli il cui futuro dovrebbe continuare a tingersi di nerazzurro anche nel prossimo anno. Al momento non c’è ancora in agenda alcun incontro con Sassuolo e Cagliari per ufficializzare il passaggio all’Inter ma l’intenzione è quella di continuare a fare affidamento sui due italiani per molto tempo ancora. Il periodo di rodaggio è ormai finito. Per i due non ci saranno alibi nella stagione 2020/21.

Discorso assai differente invece per il nigeriano Victor Moses. Il giocatore prelevato dal Fenerbahce ma di proprietà del Chelsea ritornerà a Londra senza troppi convenevoli. L’approdo all’Inter è arrivato in un momento di grave difficoltà sulla fascia destra ma con i recuperi di Candreva e D’Ambrosio, il numero 11 ha finito per diventare un peso più che una risorsa per il club degli Zhang.

Il diritto di riscatto da 12 milioni di euro, dunque, non verrà esercitato e le strade di Moses e Conte, insieme al Chelsea tre anni fa si divideranno nuovamente. D’altonde quella cifra potrebbe essere meglio impiegata per obiettivi ben più nobili del laterale africano.

La questione si complica quando si passa a parlare di Alexis Sanchez, attaccante esterno del Manchester United in prestito gratuito all’Inter. Per lui non ci sarebbe alcuna clausola di riscatto in ballo ma la volontà del club è quello di prolungare il rapporto col cileno almeno fino alla fine delle ostilità di luglio. I Red Devils spingono per una cessione che difficilmente avverrà. I meneghini al massimo potrebbero prendere in considerazione il prolungamento del prestito per un altro anno alle stesse condizioni di quello attuale. Il giocatore infatti è a libro paga in Inghilterra per 15 milioni di euro all’anno. L’Inter è riuscita ad averlo in rosa contribuendo per solo un terzo del suo stipendio lo scorso agosto.