Inter, sulla fascia destra Hakimi è già un ricordo: al suo posto si pensa all’olandese Hateboer

L'Inter alle prese con la possibile cessione di Hakimi vara il piano per trovare in breve tempo un degno sostituto.

0
Hakimi con la maglia della nazionale marocchina, fonte Wikimedia Commons
Hakimi con la maglia della nazionale marocchina, fonte Wikimedia Commons

L’Inter, ultima regina della Serie A, pensa a rifarsi il look sulle fasce con l’ingaggio di nuovi interpreti rispetto a quelli attualmente in rosa. Soprattutto sulla destra, le ottime prestazioni di Achraf Hakimi lo hanno fatto diventare obiettivo sensibilissimo di almeno una dozzina di club che pur di tesserarlo farebbero faville. I nerazzurri sanno di poter sfruttare l’occasione per aggiustare i conti e corrono ai ripari bandendo un vero e proprio casting. Ecco i nomi più caldi sul taccuino di Marotta.

L’addio di Hakimi lascerà uno spazio difficilmente colmabile sulla destra. Il marocchino donava alla squadra corsa, copertura e innumerevoli cross che sovente si trasformavano in gol. Non sarà facile trovargli un erede all’altezza anche se i profili visionati dagli scout interisti non sarebbe affatto di second’ordine.

In cima alla lista dei desideri rimane la freccia spagnola dell’Arsenal, Hector Bellerin. Il contratto in scadenza nel 2023 mette al riparo i Gunners da offerte al ribasso ma la trattativa potrebbe decollare sulla base di un’offerta da 25 milioni. Appena dopo di lui ecco un altro protagonista piuttosto sfortunato di Euro 2020, l’olandese Denzel Dumfries.

La terza ipotesi invece porta direttamente ad un altro olandese, ormai veterano della Serie A come Hans Hateboer. L’atalantino, dopo quattro stagioni a Bergamo, è pronto al salto definitivo in una big. La valutazione è simile a quella degli altri due ma Gasperini lo ritiene un titolare inamovibile del suo scacchiere. L’accordo non sembra poter arrivare a prezzi di favore.

Anche sulla fascia opposta sono diversi i nomi che da tempo procurano più di qualche grattacapo ai manager nerazzurri. Il rientro di Dimarco e Dalbert non entusiasma mister Inzaghi che preferirebbe accogliere in rosa uno tra Emerson Palmieri, Alex Telles, Benjamin Mendy e Kostas Tsimikas. La suggestione è che almeno uno di questi potrebbe arrivare in squadra qualche giorno prima dell’inizio del ritiro pre-stagione.