Inter, ti ricordi di Arnautovic? L’austriaco pronto al ritorno a Milano

0
Arnautovic
Marko Arnautovic, giocatore del West Ham, quì con la maglia della nazionale austriaca. Foto WIkimedia Commons

Era il 2009 e un giovane austriaco di belle speranze era appena approdato all’Inter dal Twente con la benedizione di Mourinho e di tutto il suo staff. Forte tecnicamente e dotato di un fisico da corazziere, sfidava, in quell’Inter, Milito e Eto’o con scanzonata supponenza. A 10 anni da quella prima esperienza in Italia (culminata con la vittoria dell’indimenticato “triplete” seppur non da protagonista) Marko Arnautovic potrebbe ritornare in nerazzurro. La punta del West Ham, a quanto pare, potrebbe presto rivedere Appiano e i luoghi della sua giovinezza liberandosi da un contratto, appena prolungato, con scadenza 2023.

La storia di marko Arnautovic

In patria era considerato ad appena 17 anni un vero baby prodigio e in breve tempo la sua fama superò i confini nazionali tanto da scatenare una vera e propria asta per il suo cartellino. Due anni dopo, a causa di un importante infortunio, improvvisamente le luci si spensero su di lui. Solo l’Inter di Josè Mourinho sembrò voler scommettere ancora sul ragazzo di Vienna e sul suo talento e così Arnautovic arrivò a Milano in prestito per un anno. Il tecnico portoghese, però non lo schiero che giusto per tre match nella sua Inter campione di tutto in quell’anno. A fine anno ritorna al Twente che lo cede senza troppi rimorsi al Werder Brema. Da lì una girandola di cessioni che lo vedono sbarcare in Inghilterra , prima allo Stoke City e poi al West Ham.

La voglia di tornare

Nonostante un contratto appena rinnovato a gennaio scorso e una scadenza che recita giugno 2023, Marko Arnautovic vorrebbe tornare a calcare l’erba di San Siro con la maglia che lo ha reso adulto. L’Indiscrezione arriva dalla redazione di Sky Sport e sembra essere più che attendibile.

Nell’ultimo anno con gli “Hammers“, Arnautovic è riuscito a mettere a segno 10 gol in 29 apparizioni, un ottimo score per un’ala offensiva, diventando l’idolo assoluto nel distretto londinese di New Ham. Eppure sembra che la vita lì inizi ad andare stretta all’ormai 30enne trequartista sinistro.

Da qui la voglia di rimettersi in gioco in un club che non ha mai dimenticato e incontrato negli anni della giovinezza messa a dura prova dalla movida cittadina. Il club inglese intanto ha fissato già il prezzo del cartellino. Difficile che il team di Manuel Pellegrini possa accettare offerte inferiori ai 25 milioni di euro. Cosa faranno Conte e Marotta?