Inter, torna il sereno e il calciomercato decolla: a sinistra non c’è solo Emerson

0
Emerson Palmieri, fonte Di @cfcunofficial (Chelsea Debs) London from London, UK - Chelsea 4 Hull 0, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66555883
Emerson Palmieri, fonte Di @cfcunofficial (Chelsea Debs) London from London, UK - Chelsea 4 Hull 0, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66555883

Il faccia a faccia di ieri tra Conte e la dirigenza nerazzurra ha spianato le divergenze venutesi a creare negli ultimi tempi. Zhang e Marotta da una parte e il coach leccese dall’altra sono riusciti a trovare una linea comune sulla quale poter tornare a costruire quel team che nei desideri dovrebbe riuscire nel prossimo biennio a imporsi in Italia e all’estero.

Dopo la stretta di mano in seno alla società torna il sereno e si torna a programmare anche un calciomercato che potrebbe riservare numerose sorprese. Non è certo una novità che per la rosa del prossimo anno Conte abbia chiesto alla società un nuovo acquisto in tutti e tre i reparti. Volti nuovi che vadano a regalare solidità e esperienza internazionale al gruppo meneghino.

Dopo l’arrivo di Hakimi per la fascia destra toccherà ora al lato opposto finire sotto la lente di ingrandimento per capire chi meglio potrà integrarsi nel complesso disegno tattico dell’ex bandiera bianconera. Se fino a poche ore fa l’unico nome su cui sembrava esserci pieno accordo in società era quello di Emerson Palmieri, dopo l’incontro di ieri pare che tutti i protagonisti in causa abbiano voluto alzare il tiro e puntare un assoluto colosso del ruolo. Un nome totalmente nuovo e che fino ad oggi nessuno aveva avuto nemmeno l’impudenza di pronunciare.

Si tratta dello spagnolo Jordi Alba, classe ’89 del Barcellona. Nonostante un contratto in scadenza tra 4 anni, l’esterno mancino dei catalani potrebbe dire di sì ad un eventuale passaggio in nerazzurro  prescindere dalla trattativa che porterebbe verosimilmente in blaugrana Lautaro Martinez. Come filtra infatti da diverse voci nella penisola iberica, il Barcellona avrebbe offerto, in cambio del talento argentino dell’Inter, proprio il suo laterale sinistro e un conguaglio da quasi 65 milioni di euro. Difficile che l’operazione possa decollare in questi termini. Conte non vorrebbe perdere il suo centravanti che anzi, nel prossimo futuro dovrebbe diventare il vero volto della Beneamata.

Allo stesso tempo però i contatti col Barcellona si intensificheranno perchè, con o senza scambio con Lautaro, il giocatore dei catalani affascina per qualità ed esperienza. Con un Chelsea convinto a non cedere Emerson Palmieri per meno di 30 milioni e la possibilità di poter prendere per quella cifra un campione del mondo più che affermato, l’Inter potrebbe davvero tagliare la più classica delle teste al toro e optare per lo spagnolo.