Inter, troppo pochi lì davanti: puntare su Gabigol o cederlo per un top?

0
Gabriel Barbosa, soprannominato Gabigol, fonte By Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/brasil-conquista-primeiro-ouro-olimpico-nos-penaltis, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50896501
Gabriel Barbosa, soprannominato Gabigol, fonte By Fernando Frazão/Agência Brasil - http://agenciabrasil.ebc.com.br/rio-2016/foto/2016-08/brasil-conquista-primeiro-ouro-olimpico-nos-penaltis, CC BY 3.0 br, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50896501

Se le prime giornate di campionato ci hanno voluto dire qualcosa è sicuramente che la formazione di Conte soffra di poco turnover nel reparto offensivo. I ritmi tambureggianti di Serie A e Champions League hanno messo a dura prova la tenuta atletica e mentale degli attaccanti dell’Inter. Ecco perchè la società adesso si trova davanti ad un bivio: come gestire la carenza di punte e di alternative lì davanti? Puntare su un nome nuovo oppure richiamare in “rosa” Gabigol?

Al momento la rosa offre la possibilità di schierare tre punte di ruolo e un adattato nel ruolo: troppo poco per chi ha ambizioni in tutte e tre le competizioni a cui partecipa. Gli innesti di Lukaku e Sanchez, la bella realtà del “ToroMartinez e l’estro di Politano non possono in alcun modo sopperire al bisogno cronico di gol per chi si candida a vincere tutto.

La misura è colma e contro Barcellona e Juventus,  la squadra ha faticato a trovare soluzioni offensive degne di nota. A questo punto la società non potrà far altro che ritornare a sondare il mercato e quei profili che durante tutta l’estate sono stati vagliati ma poi accantonati.

Uno su tutti Timo Werner, attaccante del Lipsia e ormai costantemente nell’orbita della Nazionale di Low. A lungo si è cercato anche l’accordo con Milik, ora quarta scelta nel reparto avanzato di Ancelotti. Oppure la soluzione potrebbe essere pronta già in casa. Non è un mistero che un tesserato dell’inter stia facendo sfaceli in patria dove pare ormai aver ritrovato brillantezza e soprattutto i gol: Gabriel Barbosa.

Che fare di Gabigol?

Gabriel, per tutti Gabigol, al Flamengo è ritornato quel crack che aveva stregato i nerazzurri ormai 3 stagioni fa. Segna e sforna prestazioni eccezionali con continuità assoluta e ora l’Inter è difronte al bivio più doloroso: richiamare il figliuol prodigo e puntare di nuovo su di lui oppure cederlo ai carioca e con i fondi della trattativa finanziare l’arrivo di un nome nuovo?

Vuoi ricevere news dell’inter direttamente sul tuo smartphone? Segui il nostro canale Telegram facendo click su questo link!