Inter, tutto fatto per il passaggio di Gravillon alla corte di De Zerbi

0
Gravillon
Andrew Gravillon, durante una seduta di allenamento con il Pescara. Foto Flickr

I giovani dell’Inter continuano ad animare un mercato che li vede sempre più protagonisti in giro per l’Italia e l’Europa. L’ultimo, in ordine di tempo, è Andre Gravillon che, rientrato dal prestito al Pescara, a breve passera in via definitiva ai neroverdi del Sassuolo.

Gravillon, francese originario di Guadalupa, è entrato giovanissimo nelle fila dell’Inter. I coach delle giovanili lo schierano sempre titolare nella rosa under17 prima e under19 poi. Subito notato per la sua stazza fisica e le sue doti difensive inizia una girandola di prestiti e cessioni (con recompra da parte dei nerazzurri) tra Benevento e Pescara.

Dotato di un buon passo, all’occorrenza è stato schierato nel ruolo di terzino, nonostante il ruolo naturale di centrale difensivo. Nell’ultima stagione, proprio tra gli abruzzesi, si toglie lo sfizio di mettere a segno anche due gol nelle sue 29 apparizioni stagionali.

Su di lui, negli ultime settimane si era fiondata con estrema rapacità anche il Saint Etienne, ma il ragazzo classe ’98 ha deciso di rimanere in Italia e trasferirsi in un club giovane come il Sassuolo.

Grande la soddisfazione del tecnico Roberto de Zerbi, che potrà far maturare il giocatore in una squadra dall’età media bassa ma dalle ambizione enormi. La firma del difensore francese è attesa per domani, su un contratto che prevede il prestito con diritto di riscatto. Gravillon è il dodicesimo movimento in uscita dell’Inter under21, un vero esodo che, di fatto, ha procurato al club notevole liquidità per questo calciomercato.