Inter, Vidal resta il sogno: si tratta col Barça per il fedelissimo di Conte

0
Arturo Vidal fonte foto: Di Дмитрий Садовник - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=60120281
Arturo Vidal fonte foto: Di Дмитрий Садовник - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=60120281

Vietato abbattersi in casa Inter! Le grandi manovre continuano ad evolversi giorno dopo giorno e con loro i nomi che vengono via via affiancati ai nerazzurri. Eppure c’è un nome che, nonostante le smentite di fronte alla stampa ritoçrna spesso negli uffici della nuovissima sede milanese della beneamata: Arturo Vidal.

Solo qualche giorno fa avevamo documentato di alcune dichiarazioni del cileno circa la sua situazione nel club catalano. Raggiunto da alcuni giornalisti ad un evento benefico il blaugrana affermava sicuro: “Penso solo alle mie vacanze, ma il mio futuro è a Barcellona. Mi restano due anni di contratto“, spegnendo di fatto qualsiasi rumor su un suo eventuale addio.

Quella dichiarazione però non sembra aver frenato i vertici nerazzurri che, con rinnovato slancio continuano a corteggiano l’ex fedelissimo di Conte alla Juventus. Insieme, il tecnico leccese e il talento cileno, riuscirono a regalare ai tifosi bianconeri 3 Scudetti consecutivi e 2 Supercoppe Italiane. Un palmares che in tanti a Milano vorrebbero poter aggiungere alla gloriosa bacheca dei trionfi interisti.

Gli arrivi di Barella e Sensi a centrocampo non saranno sufficienti, soprattutto se a breve saluteranno in molti di più proprio in quella zona del campo. L’uscita di Joao Mario, Borja Valero e il futuro ancora incerto di Gagliardini spalancano le porte al grande colpo a sorpresa di questa estate. Vidal aiuterebbe un gruppo che sta cercando di ritornare grande.

A questi giocatori va poi aggiunto l’epurato Nainggolan che, nonostante la sua sempre dichiarata fedeltà all’Inter , presto dovrà iniziare a guardarsi intorno. Nemmeno la duramente conquistata partecipazione alla tournée asiatica gli permetterà di continuare la sua avventura milanese.  Per lui pare che la soluzione più semplice sia trasferirsi per qualche anno in Cina. Lo Jiangsu Suning resta l’ipotesi più affermata.