Inter, Zhang deciso a sfoltire il centrocampo: a rischio anche Eriksen

L'Inter, a detta del presidente, ha necessità di dare un taglio ai costi. E Marotta è pronto ad includere altri big

0
Christian Eriksen, Foto Wikipedia
Christian Eriksen, Foto Wikipedia

Il piano cessioni dell’Inter prosegue dritto, e Marotta e il suo entourage sono alla continua ricerca dell’individuazione di professionisti che possano rientrare nel giro di operazioni in uscita, così da far rifiatare le casse e reinvestire gli introiti parzialmente.

Ebbene nell’intervista per La Gazzetta dello Sport, il presidente Steven Zhang ha ulteriormente parlato dei suoi progetti: per provare a rimanere competitiva, l’Inter ha la necessità di tagliare i propri costi.

Il piano è semplice: Marotta e Ausilio avranno il compito di ridurre del 15% il monte ingaggi e presentare a fine agosto un consuntivo di mercato con un attivo di almeno 70 milioni di euro.

Dunque, purtroppo per i tifosi nerazzurri, dovrà essere sacrificato almeno un big, se non due: attualmente i favoriti sono Hakimi e Lautaro Martinez, ma nelle ultime ore sono trapelate informazioni anche su altri professionisti.

Un altro tra i maggiori indiziati a salutare Milano è Eriksen, che viene da una stagione non degna di nota, e che è tra quelli che percepiscono un ingaggio notevole. Inoltre il calciatore nei giorni scorsi ha manifestato tutto il suo senso di smarrimento per l’addio del mister Antonio Conte.

A sole poche ore dalla conquista dello scudetto aveva preannunciato la necessità di parlare con l’Inter al rientro dagli Europei per fare il punto della situazione, e dunque anche da parte sua rimanere per non avere gli stessi obiettivi sarebbe solo deleterio.