Interface Hub/Art ospita la mostra Geometric Abstraction di Emilio Cavallini.

Sarà inagurata il 18 gennaio alle 18;30 la mostra a mostra Geometric Abstraction di Emilio Cavallini, che sarà ospitata all'Interface Hub/Art.

0
Interface Hub_Art

Interface HUB è un edificio di oltre 2000 mq realizzato nel 2009 dall’architetto Attilio Terragni e collocato in uno dei quartieri più in fermento di Milano, a ridosso della Fondazione Prada.

L’edificio ospita al proprio interno il quartier generale di Interface Facility Management, azienda operante nel settore della manutenzione immobiliare, lo spazio espositivo no profit Interface HUB/ART e il Bistrò, area polifunzionale che si trasforma in zona meeting e convegni.

 Interface HUB/ART è uno spazio dedicato ai molteplici linguaggi dell’arte che nasce con lo scopo di offrire uno sguardo sulla contemporaneità attraverso artisti italiani e internazionali, in un percorso scandito da pezzi di design e zone dedicate alla lettura di libri d’arte, conservati in quelli che vengono chiamati “bagagli culturali”.

 

Interface HUB/ART: Dal 18 gennaio al 31 marzo spazio alla mostra di Emilio Cavallini

Geometric Abstraction è il titolo della mostra, curata da Greta Zuccali e Luca Timpani, che ripercorre la carriera creativa di Emilio Cavallini dal 1970 fino ad oggi.

Emilio Cavallini è uno stilista noto per l’attività di produzione di calze femminili. Da sempre coltiva la passione per l’arte ma solo nel 2010 decide di dedicarsi completamente a quell’attività e le sue opere vengono mostrate al pubblico per la prima volta con una mostra presso la Triennale di Milano.

Interface Hub_Art

La mostra presso Interface HUB/ART permetterà di ammirare più di 30 delle sue opere, nelle quali il protagonista assoluto sarà il colore, elemento con il quale da sempre Cavallini ama giocare.

La mostra sarà aperta ufficialmente al pubblico il 18 gennaio dalle 18:30 e sarà possibile ammirare le opere di Cavallini fino al 31 marzo

Interface Hub_Art