Intervallo di Cardiff, Marotta: “Ha avuto un effetto tranquillante”

0
Giuseppe Marotta fonte foto: Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644
Giuseppe Marotta fonte foto: Di photo coundown - photo coundown, CC BY 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16589644

Finalmente si conosce la verità sull’intervallo di Cardiff, su ciò che successe in quei 15 minuti tra il primo e secondo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. In merito alle notte del 3 giugno le illazioni in questi mesi si sono sprecate, ma a mettere la parola fine è stato Beppe Marotta, amministratore delegato della Vecchia Signora.

Intervenuto all’assemblea dei soci della Juventus (appuntamento obbligatorio per tutte le società per azioni come quella bianconera), Marotta ha così fatto chiarezza in merito alla questione: “La scazzottata? Non ci sarebbe nulla di male se ci fosse stata, anche perché il calcio è un gioco maschio e la tensione può favorire l’adrenalina. A Cardiff, purtroppo, è successo l’esatto contrario: nell’intervallo tra primo e secondo tempo non è successo assolutamente nulla e ciò ha avuto un effetto purtroppo tranquillante sulla squadra”. L’effetto tranquillante in effetti è stato assai negativo per Buffon e compagni, con i bianconeri che dopo l’1-1 parziale del 45′ sono crollati sotto i colpi dei blancos e hanno concluso la partita con una deludentissima sconfitta per quattro reti a una.