domenica, Aprile 14, 2024
HomeAttualitàIntervista a Carolei in occasione della release di "Bugie bianche"

Intervista a Carolei in occasione della release di “Bugie bianche”

9 Settembre – Carolei pubblica il nuovo singolo Bugie bianche per Gotham Dischi e finisce dritto dritto in moltissime playlist editoriali di Spotify e in copertina di Fresh Finds Italia con il suo brano sincero dal ritornello catchy.

Chi è che non ha mai detto bugie? Quelle bianche, a fin di bene, quelle che non fanno male a nessuno? Quelle che dici per salvare una situazione che ti fa comodo, magari per non ferire un cuore che si sta aprendo, o per non deludere qualcuno che sta iniziando a contare su di te, per non incastrarsi nei sentimenti, per non ferirli, per essere più leggeri. Capita a tutti.

Volevamo scoprire qualcosa in più su questo pezzo e quindi abbiamo raggiunto Carolei per fargli qualche domanda e conoscerlo meglio.

Ciao! Ti va di presentarti brevemente ai nostri lettori? Come nasce la tua passione per la musica?
Ciao! Sono Carolei, il mio vero nome è Francesco Armenise, sono di origini calabresi ma
ormai romano d’adozione. La passione per la musica nasce da piccolo… avevo 8-9 anni
quando iniziai a seguire mia sorella, che all’epoca studiava pianoforte, a scuola di musica.
Quando hai realizzato questo nuovo brano “Bugie bianche”? Parlaci di come hai avuto l’idea.
In realtà bugie bianche è nata molto molto velocemente in un pomeriggio di aprile. L’idea è
venuta raccogliendo un po’ di pensieri scritti a caso nell’ultimo periodo, che fra di loro
avevano senso, come se, senza saperlo, ci fosse stato un filo logico, ecco.

 

Scopriamo un po’ di scheletri nell’armadio… dici spesso bugie bianche?
Beh capita, ma  sono un paranoico e mi sento troppo in colpa per le bugie, anche se bianche…

Quali sono i tuoi programmi per il futuro?
Lavorare alla mia musica e trovare un po’ di stabilità che in questo periodo mi manca. Mi
piacerebbe lavorare a un EP, fare dei feat… insomma fare più esperienze possibili.
Ascolta qui Bugie bianche
BIO
CaroLei, nome d’arte di Francesco Armenise, nasce a Cosenza nel ’99, sotto il segno dell’ariete, insieme alla gemella Maria. Cresciuto con un cane e un pianoforte, si avvicina alla musica all’età di 9 anni, dapprima con le lezioni di piano e in seguito con quelle di canto. Scommessa della label Gotham Dischi nel 2021 pubblica il singolo d’esordio “Figurati poi”, entrato subito nella playlist editoriale “Scuola Indie” di Spotify. Seguono i brani “Porca vacca” e “Guerra Persa”. Sentimenti, amore, delusione un mix di emozioni da provare a 20 anni, CaroLei è un poeta moderno e narra storie quotidiane, il progetto mescola sonorità diverse, che sanno dialogare con la linea del tempo dal pop più moderno ai grandi classici. ll futuro lo immagina come una lunga traccia da ballare in un club.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME