Iran, Trump annuncia il ripristino delle sanzioni Usa in stile Game of Thrones. La replica del generale Soleimani: “Io ti affronterò”

0
Fonte: Twitter

Il Presidente Usa Donald Trump ha annunciato il ripristino di tutte le sanzioni contro l’Iran che erano state revocate con l’accordo sul nucleare del 2015, da cui gli States si sono ritirati.

Stando a quanto dichiarato dal segretario di Stato, Mike Pompeo, e quello al Tesoro, Steve Mnuchin, otto Paesi potranno temporaneamente continuare a importare petrolio di Theran; nell’elenco, stando alle prime indiscrezioni, si annoverano Giappone, Corea del Sud, Cina, India e forse la Turchia. Secondo l’Associated Press anche l’Italia potrà beneficiare dell’esenzione, sebbene Pompeo abbia escluso che l’Europa, la quale si è sempre opposta al ritiro Usa dall’accordo sul nucleare, possa continuare a importare greggio iraniano.

A partire da domani, 5 novembre, saranno dunque ripristinate nuove sanzioni contro l’Iran dopo quelle dello scorso 6 agosto concernenti l’acquisto di dollari da parte del governo iraniano, il commercio in oro o metalli preziosi, le transazioni inerenti l’acquisto o la vendita di Rial. Le nuove sanzioni riguarderanno soprattutto il petrolio e la Banca Centrale.

L’accordo sul nucleare, firmato nel luglio 2015 dal governo iraniano e dalle potenze del gruppo ‘5+1’ (Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania), aveva fatto venir meno tali sanzioni, ma era stato oggetto di forti critiche da parte dal presidente Trump che infatti, nel mese di maggio, ha annunciato l’uscita degli Usa dal patto e il ripristino delle sanzioni contro l’Iran.

Nei giorni scorsi, Trump ha curiosamente deciso di annunciare tale ripristino pubblicando sui social una propria foto che lo ritrae intento a scrutare l’orizzonte, accompagnata dalle parole ‘Sanctions are coming – November 5‘. Un messaggio che, per la frase scelta e il tipo di carattere utilizzato, rimanda esplicitamente alla celebre serie tv Game of Thrones il cui motto più famoso è ‘Winter is coming‘.

La reazione dall’Iran non si è fatta attendere: il generale iraniano Qassem Soleimani, comandante dei Guardiani della Rivoluzione, risponde a tono e diffonde un’immagine che lo ritrae di profilo, quasi a immedesimarsi nel Re della Notte dello show televisivo, accompagnata dalla frase “Io ti affronterò“.
Il generale ha poi aggiunto sui propri canali social:”Venite! Stiamo aspettando. Io sono il vostro nemico. La Forza Quds è il vostro nemico. Voi avete cominciato questa guerra, noi la finiremo“, come spesso ribadito dagli iraniani.

L’ayatollah Ali Khamenei,guida suprema dell’Iran, ha invece dichiarato: “Questo nuovo presidente degli Stati Uniti ha disonorato il residuo prestigio dell’America e della democrazia liberale. Il loro potere economico e militare è in calo; in queste disputa i perdenti sono gli Stati Uniti, a vincere è la Repubblica islamica“.