Isola dei Famosi, il rapporto tra Vladimir Luxuria e Ilary Blasi: “Quello scherzo a Francesco Totti”

Intervistata al Fatto Quotidiano, l'opinionista dell'Isola ha raccontato divertenti episodi

0
Vladimir Luxuria al Grande Fratello 16, fonte: screenshot youtube

Vladimir Luxuria e Ilary Blasi hanno istaurato un rapporto molto amichevole pur essendosi viste poche volte. Ad oggi, l’attivista e scrittrice ricopre il ruolo di opinionista all’Isola dei Famosi, condotto proprio da Ilary. Intervistata dal Fatto Quotidiano, Luxuria ha rivelato dei dettagli interessanti sulla sua amicizia con i coniugi Totti.

Su Ilary

“Mi diverte, ci capiamo con uno sguardo e si è creata una bella sintonia: ho l’impressione di conoscerla da sempre e invece ci siamo viste solo poche volte ha dichiarato Vladimir sul suo rapporto con la conduttrice. Successivamente, la scrittrice ed ex politica ha raccontato un episodio molto divertente architettato proprio assieme alla moglie di Totti.

Scherzo a Francesco Totti

Luxuria e Blasi organizzarono uno scherzo al calciatore quando l’attivista ricopriva il ruolo di direttrice artistica del locale Muccacassina, a Roma. “Loro vennero ospiti. Mi fu subito molto simpatica e le dissi: Facciamo uno scherzo a Francesco.

Mi avvicinai e gli dissi che un go-go boy non si era presentato, che eravamo in difficoltà e che pensavamo a lui come sostituto. Sbiancò, balbettò che si era fatto male alla caviglia e mi disse: Chiedi all’amico mio. Di entrambi mi colpì l’assenza di pregiudizi ha sottolineato. Il go-go boy è un ballerino che si esibisce in una danza erotica.

Il rapporto con Nicola Savino

“È una persona corretta, mi fa ridere e ha un pregio enorme: non ha maschere, a differenza di molti conduttori che appena si spegne la lucetta rossa smettono di fingere facendo emergere il loro lato odioso” ha dichiarato sull’altro opinionista, Nicola Savino. Infine, un pensiero sulla difficoltà di vivere sull’Isola dei Famosi: “Si litiga in ufficio, si litiga in famiglia, figuriamoci su un’isola senza cibo: l’uomo affamato è un uomo arrabbiato, guardi l’altro non come un avversario ma come un’altra bocca da sfamare”.