Ivana Mrazova e Luca Onestini separati dal Coronavirus: lei è bloccata in Rep. Ceca

0
Luca Onestini e Ivana Mrazova, fonte: screenshoot youtube

Da quando il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha decretato l’Italia Zona Protetta con il decreto ministeriale di due giorni fa, molti italiani sono rimasti bloccati senza possibilità di poter circolare né sul territorio nazionale, né per rientrare dall’estero. Oltre agli scompensi che può aver causato alle persone che hanno reali esigenze (anche se comunque per lavoro, salute o rientro al domicilio è concesso di spostarsi) tale decreto ha tenuto alcune coppie che vivono l’amore a distanza ancora più lontane o addirittura bloccate.

È quanto successo a Luca Onestini e Ivana Mrazova, la bella coppia che era nata durante la seconda edizione del Grande Fratello Vip. Due settimane fa circa, prima quindi che degenerasse così tanto la situazione, la Mrazova si era recata in Repubblica Ceca per festeggiare il compleanno della nipotina e ha approfittato il soggiorno per rimanere anche con la mamma in occasione della Festa della Donna. Poi però il Covid-19 si è diffuso a larga scala e ha costretto le autorità a prendere drastici provvedimenti.

Ivana è rimasta quindi bloccata in Repubblica Ceca senza possibilità di poter tornare in Italia dal suo Luca, che attualmente risiede a Milano dove lavora in una radio. Dopo qualche giorno di incertezza, è stata la bella mora a dare notizia della loro lontananza forzata sui social, pubblicando un post su Instagram, ecco cosa ha scritto di corredo a un video in bianco e nero con musica romantica in cui si abbraccia con la sua dolce metà: “Spero che questo passerà il prima possibile… Mi manchi ogni giorno sempre di più. Amor Vincit Omnia”.

L’Onestini, qualche giorno fa, in una intervista a Chi, ha parlato apertamente della sua relazione con Ivana dichiarando che si tratta della donna della sua vita, ma che comunque c’è tempo per le nozze e che non bisogna avere fretta. Adesso ci sarà da capire quando i due potranno congiungersi. È probabile che debbano aspettare ancora qualche settimana prima di potersi riabbracciare, stavolta a colori e dal vivo.