Joker vince il Leone D’Oro come miglior film

0
Joker, fonte screenshot youtube
Joker, fonte screenshot youtube

Undici giorni sono passati dall’inizio del Festival del Cinema tenutosi a Venezia. Quest’ultimo, giunto alla sua 76esima edizione, si è ormai concluso, dopo aver assegnato i vari premi alle pellicole più meritevoli in concorso.

Tra le numerose categorie troviamo, il Leone D’Argento per la miglior regia attribuito a Roy Anderson per About Endlessness; La Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile e maschile rispettivamente a Ariane Ascaride e Luca Marinelli; e il Premio Osella per la miglior sceneggiatura consegnato a Yonfan per il film animato No. 7 Cherry Lane.

Ma la sorpresa finale riguarda il premio più importante del Festival, il Leone D’Oro per il miglior film, vinto da Todd Phillips per… Joker!

Letteralmente la prima volta che un cosiddetto “cinecomic” vince un premio altrettanto significante e non è da escludere che venga anche proposto per gli Oscar di questa annata.

Il film vede protagonista il più celebre antagonista del crociato incappucciato Batman, ovvero il pagliaccio principe del crimine, il Joker.

Interpretato da un magistrale Joaquin Phoenix, la storia delle origine del personaggio differirà molto da quanto visto nei fumetti della DC Comics e ugualmente dai precedenti film prodotti dalla Warner Bros.

Neanche la sua famosa nemesi sarà presente se non in un’eventuale cameo (ma sicuramente solo da giovane Bruce Wayne, in quanto figurano tra i personaggi del film i genitori del giovane miliardario)

A dire di Todd Phillips, le origini, completamente originali del Joker, fungeranno da pretesto per raccontare il disaggio della società attuale, priva di empatia e sull’orlo della follia.

Le premesse della pellicola e il premio acquisito non possono che alimentare ulteriormente l’interesse per il progetto, il quale segnerà sicuramente la storia dei cinecomics.