Jovanotti: Linate diventa l’aeroporto della sua musica

0

21 Settembre, Jovanotti sceglie di chiudere il suo Jova Beach Party all’aeroporto di Linate. È l’ultima sera d’estate e il cantante organizza una super festa per salutare la stagione. È davvero una festa, che inizia con Il più grande spettacolo dopo il Big Bang. Prosegue poi con Nuova Era, singolo realizzato in collaborazione con Dardust ed è un’esplosione di energia. Inaspettati fuochi d’artificio colorano la serata musicale nel più scoppiettante dei modi, creando un bellissimo effetto a sorpresa!

È uno show che non solo spazia per i più grandi successi del cantante, dai primi ai più recenti, ma in certi momenti diventa un dj set con molta musica elettronica. Linate diventa una discoteca a cielo aperto. Questo perchè Jovanotti è un cantante eclettico, influenzato da molti generi: pop, rap, musica elettronica, funky, sonorità diverse che si combinano tra loro in modo perfetto.

Il cantante non riesce davvero a contenere la gioia, continua a ringraziare incredulo il suo pubblico, “la sua gente”, come la definisce lui stesso. In scaletta canzoni storiche come Raggio di sole, Ciao mamma, Bella e altri successi che lo hanno reso famoso negli anni ‘90. C’è spazio anche per alcuni ospiti, attualissimi e rivoluzionari del panorama musicale italiano degli ultimi anni. Jovanotti sceglie di condividere il palco prima con Tommaso Paradiso, con cui canta Felicità puttana e La luna e la gatta (con la partecipazione di Takagi e Ketra). Poi chiama sul palco Salmo, che prima lo accompagna alla batteria insieme a Rock in 1000 su L’ombelico del mondo e poi si esibisce con 90 min.

“È una notte magica indimenticabile, siamo qui insieme e questo ci unirá per sempre.” Dice lui a metà concerto. È davvero una notte magica, l’ultima sera d’estate che segna un enorme traguardo per il cantante che si è esibito davanti a 100 mila persone.