Jumanji, dopo “Benvenuti nella Giungla” nuovo sequel in arrivo

Dopo il successo di Jumanji: Benvenuti nella Giungla, Sony annuncia di voler produrre un nuovo capitolo della saga

0

A fronte del grande successo riscosso dalla pellicola Jumanji: Benvenuti nella Giungla, sequel della celebre pellicola per famiglie datata 1995 che aveva tra i protagonisti l’indimenticato Robin Williams e una giovane Kirsten Dunst, la Sony conferma l’intenzione di voler produrre un ulteriore nuovo film lasciando invariati attori e regista del secondo capitolo.

In un’ottica più attuale di quella del precedente film, il nuovo Jumanji non ha più la forma del classico gioco da tavolo ma è invece interamente in versione digitale.
Protagonisti della recente pellicola campione di incassi sono quattro adolescenti che, in punizione nel sotterraneo della scuola, trovano un vecchio videogame di Jumanji e iniziano incautamente una partita. I quattro si ritrovano presto catapultati nei corpi dei loro quattro avatar in una giungla popolata da rinoceronti, serpenti velenosi e pericoli di ogni genere. A dare “concretezza” ai quattro avatar sono gli attori Dwayne Johnson, meglio noto come ‘The Rock’, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan.

I protagonisti scoprono presto che l’unico modo per riuscire a salvarsi ed evitare di restare intrappolati per sempre nella giungla è portare a termine la partita, proprio come accadeva ai protagonisti del primo film.

Stando a quanto riporta USA Today, il sottotitolo del film è stato nato casualmente dal fatto che Jack Black cantava ripetutamente sul set l’omonimo brano dei Guns N’Roses del 1987 e un giorno avrebbe detto al regista Jake Kasdan (Sex Tape – Finiti in rete; Bad Teacher – Una cattiva maestra): “Sai, dovremmo proprio chiamarlo Jumanji: Welcome to the Jungle.” L’idea di Black, noto per i suoi stretti legami con il mondo della musica rock, sembra aver fatto breccia nella mente del regista.

Non è ancora stata resa nota la data in cui è previsto l’inizio della lavorazione del terzo capitolo di Jumanji, né il periodo in cui uscirà nelle sale cinematografiche.