Juve, Agnelli pretende la Champions: in caso contrario Allegri sarà sostituito, nome a sorpresa per la panchina

L'obiettivo della Juve è la Champions League, la squadra è stata costruita per questo e se Allegri non riuscirà nell'intento sarà sostituito...

0
Juventus Stadium, Juve, fonte Flickr
Juventus Stadium, Juve, fonte Flickr

L’imperativo della Juventus è vincere la Champions League, un’impresa sfiorata due volte negli ultimi anni, con i bianconeri battuti in finale prima dal Barcellona e poi dal Real Madrid.

Dopo aver portato a Torino Cristiano Ronaldo e costruito una rosa in grado di competere con le big europee, il presidente Agnelli pretende di alzare al cielo la coppa dalle grandi orecchie. L’eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell’Atalanta ha fatto sfumare il sogno triplete, per tale motivo la vittoria del solo scudetto potrebbe non bastare per la conferma di Massimiliano Allegri, a riportare l’indiscrezione è Libero.

Secondo il quotidiano, il presidente bianconero vuole che l’ambito trofeo europeo arrivi entro l’anno prossimo, non oltre, ma in tal caso non sarà Allegri a guidare la squadra. Qualora infatti il tecnico non vincesse la Champions in questa stagione sarà sostituito e in pole per prendere il suo posto c’è Antonio Conte.

L’ex ct della nazionale accetterebbe più di buon grado il clamoroso ritorno a Torino per puntare alla Champions, rispetto all’essere condottiero di una rinascita interista non assicurata.

Nel caso in cui Conte rifiutasse la proposta, la Juve è pronta a virare su Zinedine Zidane, che attende un nuovo incarico e nuovi stimoli.