Juve, De Ligt accantonato: a giugno può lasciare con la clausola

0
De Ligt
Mathijs De Ligt, difensore della Juventus. Fonte WIkipedie

E’ un inizio di stagione tutt’altro che da ricordare per Matthijs De Ligt, che ha perso il posto da titolare sia con la nazionale olandese che con la Juventus dopo l’avvento di Massimiliano Allegri.

Anche in una gara delicata come quella di ieri con il Milan il difensore è rimasto in panchina, situazione che non fa piacere al giocatore e alla stessa società considerando l’investimento fatto.

Se le cose non dovessero cambiare non è da escludere che il difensore possa lasciare Torino al termine della stagione, come rivelato qualche giorno fa dall’agente Mino Raiola a Rai Sport:

“De Ligt e Romagnoli sono tra i più forti difensori in Europa. De Ligt ha un contratto, mentre Romagnoli va a scadenza il prossimo anno. Sì, penso che potrebbero giocare insieme il prossimo anno alla Juventus, ma attenzione perché de Ligt potrebbe anche lasciare la Juventus a fine stagione. Il mercato funziona così”.

Nel contratto di De Ligt è presente una clausola valida dall’estate 2022 per una cifra di 150 milioni. L’intenzione della Juve è quella di tenerlo, ma il giocatore potrebbe spingere per l’addio qualora trovasse poco spazio.