Juve, dubbi sul riscatto di Morata: Vlahovic in caso di addio dello spagnolo

0
Álvaro Morata, fonte Di Кирилл Венедиктов - https://www.soccer0010.com/galery/1022983/photo/691940, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=64072895
Álvaro Morata, fonte Di Кирилл Венедиктов - https://www.soccer0010.com/galery/1022983/photo/691940, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=64072895

Nonostante i buoni numeri della passata stagione, con 20 reti e 12 assist, e l’ottimo avvio con Massimiliano Allegri, Alvaro Morata non è certo della permanenza alla Juventus.

Il club bianconero nella scorsa estate ha deciso di prolungare il prestito dall’Atletico Madrid versando i 10 milioni previsti dall’accordo, ma se vorrà riscattarlo a titolo definitivo nella prossima estate dovrà versare altri 35 milioni nelle casse degli spagnoli.

Il riscatto di Morata passerà dal rendimento in questa stagione, ma potrebbe non bastare. La Juve, infatti, nei prossimi mesi sarà chiamata a versare i 40 milioni per Chiesa e dovrà prendere una decisione sullo spagnolo.

L’annuncio del Presidente Commisso riguardo il mancato rinnovo di Dusan Vlahovic rischia, inoltre, di cambiare i piani della Juve, che ha posto l’attaccante serbo in cima alle preferenze.

Qualora, infatti, i bianconeri decidessero di non riscattare Morata, il primo obiettivo per sostituirlo sarebbe proprio l’attaccante della Fiorentina.