Juve, Elkann prepara il ribaltone, sarà un nuovo ciclo: ecco chi sarà il nuovo presidente e cosa succederà

0
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288

Potrebbe essere un’estate caldissima in casa Juventus dal punto di vista dirigenziale, da Torino da molto tempo arrivano importanti indiscrezioni riguardo un possibile cambio ai vertici della società. Il rapporto tra l’attuale presidente Andrea Agnelli e John Elkann è ormai ai ferri corti, la cause risiederebbero nell’incompatibilità caratteriale e in faccende private, oltre ad una rivalità che va avanti da sempre all’interno dei vari rami della famiglia Agnelli. Elkann starebbe pensando ad un vero e proprio ribaltone, un “nuovo tradimento” come quello del 2006 nel bel mezzo di Calciopoli, quando parlò di “Pena congrua” riguardo la retrocessione del club in Serie B, distaccandosi dalla Triade e dallo stesso Andrea Agnelli.

CAMBIO AL VERTICE– Ora Elkann starebbe pensando ad un nuovo cambio al vertice, vorrebbe a capo della Juventus un uomo di sua fiducia e vicino all’ambiente bianconero, le voci giunte parlano di uno tra Pavel Nedved e Alessandro Del Piero. Il primo, attuale vice-presidente dei bianconeri, otterrebbe dunque una promozione importante divenendo il numero uno, un ruolo alla Boniperti insomma. L’ex capitano bianconero invece potrebbe essere richiamato alla base proprio per guidare la società. La situazione sarà più chiara nelle prossime settimane, a fine stagione si tireranno le somme e verrà presa una decisione definitiva.