Juve, il punto sul mercato: Thiago Silva si può fare, Witsel già a gennaio

0

Si è appena chiuso il mercato estivo ma la Juventus già pensa al prossimo rinforzo. Beppe Marotta, intervenuto a Zona 11 su RaiSport, parla senza peli sulla lingua dei prossimi movimenti bianconeri.

THIAGO SILVA – Il nome caldo è quello del centrale difensivo Thiago Silva, ex conoscenza del calcio italiano. Il giocatore brasiliano è in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain nel giungo del 2017, anche se all’interno del contratto è presente una clausola che prevede il rinnovo automatico di una stagione fino al 30 giugno 2018 in caso di qualificazione alla Champions League.

“Lo conosciamo tutti, è un giocatore eccezionale. Sinceramente non so quale sia la volontà del Psg per il futuro ma mi ricorda l’opportunità che si creò in passato per Pirlo, dato per finito ma che si rivelò un grande affare a costo zero per noi”. Queste le parole del ds bianconero. L’entourage di Thiago Silva non ha ancora avuto alcun tipo di contatto con la Juve e quella che porta ai bianconeri è una pista dettata dalla situazione contrattuale del giocatore e dalla volontà di Marotta di portare alla corte di Allegri un difensore eccezionale.

Niente da fare invece per Matuidi: “Sul giocatore c’è il veto del Paris Saint Germain, che non vuole venderlo”, spiega Marotta.

WITSEL – L’affare più concreto per la Vecchia Signora è quello che riguarda Axel Witsel, in scadenza in estate.  Il calciatore belga dovrebbe liberarsi  a costo zero ma i bianconeri cercheranno di chiudere l’affare già per gennaio con un’offerta allo Zenit San Pietroburgo di 6-7 milioni. “Su Witsel la situazione è complicata perché il ragazzo si libera a parametro zero a giugno. E’ un nostro obiettivo per l’estate ma se lo Zenit volesse trattare con noi per anticipare il discorso a gennaio lo faremo”, il commento di Marotta.

BERARDI – Il giovane classe ’94 è da molto nel mirino della dirigenza bianconera. Anche per la prossima estate la Juve segue attentamente la sua situazione nonostante Domenico Berardi abbia espresso la volontà di rimanere un’altra stagione al Sassuolo. “Non nascondo che noi abbiamo fatto delle grandi valutazioni. E’ un talento importante per il Sassuolo e in prospettiva per la Nazionale ma, se il giocatore ha espresso ed esprimerà la volontà di non voler vestire la maglia della Juve, noi non possiamo forzare la situazione“.

LICHTSTEINER – Marotta ha espresso alcune parole anche riguardo la difficile situazione del terzino bianconero: “E’ un giocatore in scadenza che merita tutta la nostra stima. E’ un grande professionista, ma a calcio si gioca in undici e alla Juve bisogna accettare il fatto che ci siano delle scelte. Speriamo che lui voglia capirlo”.