Juve-Khedira è scontro: il tedesco chiede una buonuscita da 6 milioni

Il club bianconero propone la rescissione consensuale ma il giocatore spara alto

0
Sami Khedira, fonte screen Youtube
Sami Khedira, fonte screen Youtube

Tra i giocatori destinati a lasciare la Juventus nelle prossime settimane figura il nome di Sami Khedira. Il tedesco è fuori dai piani di Andrea Pirlo e della società, che ha deciso di cederlo dopo due annate decisamente sotto le attese.

Meno di 1000 minuti collezionati in questa stagione, stesso discorso per la precedente, eppure con Allegri il tedesco non era mai stato messo in discussione e con Sarri sembrava partire ai vertici delle gerarchie. Le qualità non sono mai state in dubbio, ma i numerosi problemi fisici ne hanno condizionato pesantemente il rendimento.

La situazione per la società è divenuta insostenibile, dato che il giocatore percepisce un ingaggio da 6 milioni netti a stagione, con scadenza 2021, e non è mai riuscito a giocare con continuità.

La dirigenza da settimane è a lavoro per trovare una soluzione e ha proposto la rescissione consensuale, così da risparmiare i 12 milioni lordi d’ingaggio. Khedira per firmare la risoluzione chiede una buonuscita da 6 milioni di euro, cifra pari all’ultimo anno di contratto.

Siamo al muro contro muro, dunque, con il giocatore che potrebbe puntare i piedi e restare a carico dei bianconeri per un’altra stagione. Occorrerà trovare un accordo il prima possibile.