Juve, Pirlo: “Ottima reazione della squadra. Ronaldo? Deve rifiatare, non c’è un contratto secondo il quale non può essere sostituito”

Le parole del tecnico bianconero al termine della sfida con l'Inter

0
Andrea Pirlo, fonte Flickr
Andrea Pirlo, fonte Flickr

La Juventus si aggiudica il primo round delle semifinali di Coppa Italia battendo l’Inter a San Siro per 2-1, risultato che pone i bianconeri in netto vantaggio in vista della sfida di ritorno.

Al termine della gara Andrea Pirlo ai microfoni di Rai Sport ha espresso tutta la sua soddisfazione, soffermandosi sul momento della squadra e su Ronaldo, non felicissimo al momento della sostituzione. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Sappiamo che se concentrati, con quest’atteggiamento, diventa dura per tutti. La nostra forza deve essere messa in campo ogni volta. Non è facile tenere il ritmo ogni tre giorni. I ragazzi erano convinti di fare questa partita, chi gioca non conta. Abbiamo una rosa piena di campioni, se gioca Bonucci o Demiral non ci deve intaccare. Affrontata l’Inter con il giusto atteggiamento, siamo andati sotto ma c’è stata reazione della squadra. Complimenti.

Ronaldo? ​Non c’è nessun contratto secondo il quale non può uscire, sa di essere un punto fondamentale della squadra. Ma può rifiatare, deve essere sempre al top. L’ha dimostrato con le prestazioni dopo un po’ di critiche. Meglio di così non poteva fare. Cosa ci siamo detti? Ho detto che doveva rientrare, abbiamo una sfida importante sabato. Sta giocando tante partite consecutive, ogni tanto un po’ di riposo fa bene.

Svolta a Reggio Emilia? Sì, quella è stata la gara fondamentale. Ci ha riacceso. Vedere una coppa da alzare ci ha dato grande forza soprattutto dopo la brutta sconfitta tre giorni prima a San Siro. Ci ha fatto capire che siamo ancora forti, che possiamo competere. E da lì siamo ripartiti”.