Juve, Pochettino in pole se salta Sarri. Il tecnico ex Tottenham: “Sono aperto a nuove sfide”

Per la permanenza di Sarri sarà decisivo il cammino in Champions. Pochettino primo nome in caso di addio

0
Mauricio Pochettino, fonte Wikipedia, google contrassegnate per essere riutilizzate
Mauricio Pochettino, fonte Wikipedia, google contrassegnate per essere riutilizzate

La vittoria dello scudetto potrebbe non bastare a Maurizio Sarri per guadagnarsi la conferma per la prossima stagione. Il futuro del tecnico bianconero è legato al cammino della squadra in Champions League, con l’obbligo di ribaltare la sconfitta di Lione e passare ai quarti di finale.

In caso di eliminazione la Juve prenderebbe seriamente in considerazione l’idea di cambiare allenatore e il nome in cima alle preferenze della società sarebbe quello di Mauricio Pochettino, al momento libero dopo anni alla guida del Tottenham.

Il tecnico argentino, in una lunga intervista rilasciata a El Pais, ha parlato del futuro e del ritorno in panchina, aprendo alla possibilità di sbarcare in Serie A. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“Voglia? Non l’ho mai persa. Il giorno dopo alla fine del lavoro vuoi già essere di fronte a un giocatore. Sembra che noi giocatori vogliamo un progetto, non è così: vogliamo trovare un club, un presidente le cui idee vadano di pari passo per avvicinarsi al successo. Quando arriverà quell’offerta, dirò sì.

La Premier ha vantaggi commerciali, ma anche Liga, Serie A, Ligue 1 e Bundesliga sono potenti. Mi adatto bene alla Premier, ma sono aperto a nuove sfide e l’apertura di un nuovo orizzonte potrebbe arricchirmi”.