Juve, risultati negativi e voglia di Max Allegri: Maurizio Sarri rischierebbe l’esonero?

0

Il campionato di Serie A sta riservando numerose sorprese. La sconfitta della Juventus contro l’Hellas Verona è stata davvero inaspettata, con i bianconeri che rimediano la seconda sconfitta in tre giornate di campionato rischiando di vedere sfumare lo Scudetto. Una situazione che sta facendo infuriare i tifosi bianconeri, i quali hanno già trovato con chi prendersela: Maurizio Sarri.

L’ex allenatore del Napoli, infatti, sarebbe finito non solo nel mirino dei tifosi ma anche di alcuni calciatori e della dirigenza bianconera. 

Al termine della partita contro il Verona, il mister ha così parlato: “Penso che noi dobbiamo capire che vincere non è scontato. Speriamo che qualcuno mi aiuti perchè è una cosa che dobbiamo risolvere velocemente”. Queste parole, in particolare, non sarebbero andate giù neanche alla dirigenza juventina, il quale avrebbe richiamato l’allenatore per la seconda volta in pochi giorni dopo le parole pro Napoli di qualche settimana fa.

Per questo, in caso di ulteriori risultati negativi e la mancata qualificazione al turno successivo di Champions, per Maurizio Sarri potrebbe scattare anche l’esonero. Nello spogliatoio bianconero in molti vorrebbero il ritorno di Max Allegri con il quale non vi erano problemi di questo tipo.

Il suo nuovo modo di giocare di Maurizio Sarri, forse, non è andato a genio a qualche senatore della Vecchia Signora abituato ai meccanismi tattici di Massimiliano Allegri. Con quest’ultimo, infatti, la Juventus è andata ad un passo dal vincere la Champions League ed ha vinto tutti gli Scudetti che poteva vincere. Il nuovo allenatore, invece, non è ancora finito nel cuore di dirigenza e tifosi.