Juve-Scamacca, per sbloccare l’affare ipotesi intesa stile Chiesa

La trattativa con il Sassuolo prosegue. Gli ultimi aggiornamenti

0
Juventus Stadium, Juve, fonte Flickr
Juventus Stadium, Juve, fonte Flickr

Sono ore calde per Juve e Sassuolo, che da giorni portano avanti la trattativa per il trasferimento in bianconero di Gianluca Scamacca. L’attaccante e il suo agente attendono novità, pronti a partire destinazione Torino.

I due club hanno l’intesa sulla valutazione del cartellino per una cifra vicina ai 20 milioni di euro, ma il nodo da sciogliere è rappresentato sempre dalle modalità di acquisto, con i neroverdi che chiedono l’obbligo di riscatto.

Stando a quanto riporta La Gazzetta dello Sport, per risolvere la questione starebbe avanzando una nuova idea tra le parti: un’operazione simile a quella che ha portato Chiesa in bianconero.

Si tratterebbe di un accordo che permetterebbe alla Juve di pagare il giocatore in quattro anni, con step progressivi che porterebbero al riscatto. Formula innovativa giù usata in altre operazioni.

Scamacca, dal canto suo, ha dato l’assenso al trasferimento agli ordini di Pirlo. Con l’arrivo di Ballardini sta faticando a trovare spazio e la Juve è un’occasione che capita poche volte in carriera.