Juve, scontro società-calciatore: è rottura, possibile cessione in Germania

Si complicano i rapporti tra la Juve e Benatia, il difensore vuole la cessione già a gennaio, Paratici vuole trattenerlo: è rottura...

0
Fabio Paratici, ds Juventus, fonte screenshot Juve youtube
Fabio Paratici, ds Juventus, fonte screenshot Juve youtube

I rapporti tra Medhi Benatia e la Juve sono ai minimi termini, il difensore marocchino ha chiesto la cessione a gennaio, ma la società vuole trattenerlo a tutti i costi, soprattutto dopo l’infortunio di Andrea Barzagli. Il direttore sportivo Paratici non avrebbe intenzione di investire una cifra importante nella sessione invernale per trovare un’alternativa di livello e sta facendo di tutto per far cambiare idea al difensore.

Secondo quanto riporta Tuttomercatoweb.com, gli uomini mercato bianconeri, presenti ieri a Milano, avrebbero incontrato Giacomo Petralito, importante intermediario di mercato, e l’argomento della chiacchierata sarebbe stato proprio il futuro del centrale marocchino. Il club bianconero ha confermato la volontà di trattenere il giocatore fino al termine della stagione, ma l’ex di Roma e Bayern Monaco avrebbe in testa solo il mercato e la possibilità di firmare per lo Schalke 04, che ha mosso passi concreti per portarlo in Germania. Benatia spinge per la cessione, Paratici sta cercando in tutti i modi di convincerlo a restare, ma il marocchino non vuole saperne e i rapporti con la dirigenza si sarebbero inclinati. Nei prossimi giorni sono previsti nuovi incontri tra le parti, ma l’impressione è chi il centrale abbia già fatto la sua scelta definitiva.