Juventus, 5 cessioni possibili a gennaio: da Mandzukic a Perin, le ultime

Il ds della Juventus Paratici cercherà di piazzare gli esuberi a gennaio. I dettagli

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

La Juventus è uno dei club più attivi sul mercato negli ultimi giorni, il direttore sportivo Paratici rinforzerà la rosa bianconera a gennaio ma prima dovrà piazzare i giocatori in uscita e liberare le casse della società da ingaggi pesanti: sul piede di partenza ci sono Mandzukic, Pjaca, Perin, Rugani ed Emre Can.

CESSIONE VICINA – Il primo a lasciare Torino sembrerebbe Mario Mandzukic, molto vicino all’Al Duhail, nel quale gioca il suo ex compagno in bianconero Benatia. Il centravanti croato è stato beccato nella sede del club qatariota in compagnia di un dirigente. La trattativa potrebbe concludersi nelle prossime ore.

ASSE JUVE-GENOA – Lascerà la Juventus a gennaio anche Mattia Perin, chiuso da Szczesny e Buffon. Il portiere è vicino al ritorno al Genoa, l’operazione dovrebbe andare in porto con la formula del prestito, con i bianconeri pronti a contribuire a parte dell’ingaggio. In rossoblù potrebbe finire pure Marko Pjaca, seguito anche da Brescia e Verona. Al momento, però, il Genoa è l’unico club ad aver mosso passi concreti per prelevare il giocatore in prestito.

RUGANI-EMRE CAN – Diversa la situazione di Daniele Rugani, il centrale è stato scavalcato nelle gerarchie da Demiral e non riesce a trovare spazio. Con il rientro di Chiellini a febbraio la situazione si complicherebbe ulteriormente e il difensore rischierebbe di restare fuori dalla lista Champions. Al momento, però, sul giocatore c’è da registrare solo un timido interesse da parte del Milan. Non mancano, invece, le pretendenti per Emre Can, nel mirino del PSG. Il club francese è pronto all’assalto, ma la Juve in cambio chiede il cartellino di Paredes.