Juventus, Agnelli: “Ricapitalizzazione passo importante”. Marco Re: “Accordo da 400 milioni con Adidas”

Il presidente della Juventus ed altri dirigenti sono intervenuti durante l'assemblea degli azionisti rivelando importanti novità

0
Vecchio logo Juventus, fonteDi Titanium86 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=17594969
Vecchio logo Juventus, fonteDi Titanium86 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=17594969

Quest’oggi in casa Juventus si è tenuta l’assemblea degli azionisti. Al termine dell’incontro il presidente Agnelli ha parlato in conferenza stampa spiegando i temi sui quali si è discusso, soffermandosi in particolare sulla ricapitalizzazione da 300 milioni di euro. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“L’approvazione all’aumento di capitale da 300 milioni è un passo importante: ha come principali obiettivi la crescita della competitività sportiva, l’incremento del brand Juventus e il consolidamento dell’equilibrio economico. Il nostro percorso ha portato quasi a un miliardo e mezzo di capitalizzazione.

L’aumento di capitale non era necessario oggi, ma era un modo per proseguire lo sviluppo della società. Non ci sarà nessun problema in futuro per quanto riguarda il Fair Play Finanziario, il cui rispetto è sempre prioritario. Plusvalenze? Anche il Barcellona ha fatto 140 milioni di plusvalenze, il mercato ormai è molto cambiato”.

A margine dell’assemblea è intervenuto anche Marco Re, Chief Financial Officer della Juventus, che ha confermato le cifre dell’intesa con Adidas, valida da quest’anno e per i prossimi 8. Ecco le parole:

“Accordo da 400 milioni di euro complessivi, una media di circa 51 milioni all’anno. A questa cifra si sommeranno la vendita dei prodotti a marchio Juve da parte di Adidas e bonus per il raggiungimento di determinati risultati sportivi, 15 milioni di euro interamente incassati al 31 dicembre 2018”.