Juventus, Alex Witsel vuole il bianconero

0

Per un Pogba in partenza, c’è un Alex Witsel pronto ad arrivare. E vuole solo la Juventus: ne sanno qualcosa Napoli ed Inter, che hanno visto la prima rifiutare direttamente la proposta di ingaggio, la seconda il temporeggiare ma senza ottenere una risposta. Il 28enne belga di origini martinicane poteva già essere bianconero ben in due occasioni: la scorsa estate ed anche in gennaio, ma non se ne fece nulla. Ora, però, potrebbe essere la volta buona e la dirigenza dello Zenit San Pietroburgo, titolare del suo cartellino, lo sa molto bene. Nonostante un’offerta dell’Everton di ben 30 milioni di euro, Axel e il suo entourage ne hanno preso atto, ma con estrema educazione hanno ribadito la volontà di voler privilegiare la Juventus. E lo stesso hanno fatto di fronte a un nuovo rilancio degli inglesi, pronti anche ad alzargli la proposta di stipendio.

Witsel andrà in scadenza di contratto nel 2017 ed a quel punto potrà scegliere una sistemazione a lui congeniale, ma lo Zenit non ha alcuna intenzione di privarsi a parametro zero, e per questo tra la Juventus ed i russi i contatti sono continui. Con la partenza di Pogba, il Nazionale belga sarebbe un’alternativa economica e di qualità che andrebbe a sostituire proprio il Polpo nell’atomico centrocampo bianconero composto – tra gli altri – da Pjanic, Khedira, Daniel Alves e Pjaca. Attualmente la dirigenza di Corso Galileo Ferraris offre 20 milioni ed un ingaggio di 3,5 al calciatore; la trattativa è in corso e i margini per trovare un punto d’incontro ci sono. Il matrimonio Juve-Witsel potrebbe accontentare tutte le parti: Massimiliano Allegri troverebbe un buon sostituto di Paul Pogba, il belga verrebbe accontentato e lo Zenit eviterebbe il rischio di perdere a zero euro un giocatore pagato 40 milioni nel 2012.