Juventus, il dopo CR7 al Real Madrid stenta a decollare. La colpa è di Ronaldo

La stampa spagnola critica Asensio, che non reputa adatto a ricevere l'eredità di CR7

0
Cristiano Ronaldo Juventus
Cristiano Ronaldo

L’acquisto di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid è stato uno dei colpi sensazionali della Juventus.
Un colpo che per molti poteva essere controproducente, anche a fronte della cifra spesa, ma che fino ad ora sta rendendo al massimo.

La squadra bianconera ha trovato in Ronaldo l’uomo giusto per trascinare la squadra verso il grande traguardo: la Champions League.
Se per la Juventus CR7 è stato un vero e proprio affare, non si può dire lo stesso per il Real Madrid, che sta pagando dazio per la cessione del portoghese.
Ronaldo è al centro dell’attenzione sia in Spagna che in Inghilterra, dove i tifosi del Manchester United sono preoccupati dall’arrivo di CR7 a Manchester

Juventus, il sostituto di Ronaldo al Real è in crisi

Dopo la partenza di CR7 sembrerebbe che qualcosa si sia rotto nei meccanismi della squadra spagnola, che sta faticando, sia in Champions che nella Liga spagnola.
Il suo sostituto, Asensio, è in crisi e non sta rendendo secondo le aspettative.

Chi si aspettava dallo spagnolo che fosse in grado di portare il peso dell’eredità di Cristiano Ronaldo è rimasto deluso.
Il giocatore è in crisi, forse a causa della sua giovane età e forse a causa del peso dell’eredità di CR7.

Il Real Madrid sta pagando a caro prezzo anche l’abbandono di Zinedine Zidane, con Lopetegui che non sta convincendo tifosi e dirigenza.
In questo clima di incertezza, l’eredità di Ronaldo diventa ancora più pesante per il giovane spagnolo.