Juventus batte il Milan 1-0

0

Ieri sera a Torino, la Juventus ha battuto il Milan con un gol del gioliellino bianconero Dybala, nel secondo tempo. Il primo tempo è filato via su la linea della mediocrità da parte di entrambe le squadre, nonostante un predominio territoriale della Juve. Allegri lascia in panchina Bonucci e Cuadrado ed inserisce Barzagli ed Hernanes, scelte rivelatesi non perfette, serve un infortunio ad Evra, per inserire Alex Sandro e la sostituzione di Hernanes con Bonucci, a questo punto la Juve passa al 3-5-2 che è la chiave tattica del match. Alex Sandro dimostra di non essere un oggetto misterioso e dal suo sinistro nasce il bellissimo gol di Dybala. Non si comprende il perchè Mister Allegri continui ad insistere sul trequartista ( Hernanes) quando il trequartista nella rosa bianco nera non c’è. La Juve ha comunque meritato di vincere, anche se non sembra aver risolto i suoi problemi. Pogba sempre le solite giocate fini a se stesse, non è uomo squadra e non lo sarà mai. Dalla sponda rosso nera arrivano segnali di regresso nel gioco, il primo ed unico tiro in porta, fatto da Cerci, arriva a tempo scaduto. da quel che si è visto, il Milan gioca arroccato in difesa, sperando nelle ripartenze di Niang e Cerci che non avvengono. Montolivo, quando è in possesso palla, non sa chi servire, tutti troppo fermi. Con Bonaventura terzo di centrocampo, doveva essere un Milan d’attacco, ma così non è stato. Uniche note positive Donnarumma sicuro e spavaldo e finalmente una gara senza sbavature di Romagnoli, il resto buio pesto, basta pensare che fra Abate e Antonelli il numero dei cross è stato pari a zero. Per Bacca nessuna palla giocabile. Il Milan comunque ha adesso una serie di avversari abbordabili e se la Juve è tornata in corsa, stessa cosa si può dire per il Milan, che ha solo 1 punto in meno.