domenica, Marzo 3, 2024
Home Blog

Chicharito preferì il Bayer Leverkusen alla Juventus e all’Inter in estate

La Juventus ha appena battuto tutti i record italiani vincendo per ben due volte lo scudetto in cinque anni consecutivi. Ciò nonostante il suo appeal non è comunque il migliore possibile a livello mondiale. C’è addirittura qualcuno che si è permesso in passato di snobbare la Vecchia Signora per accasarsi altrove. Stiamo parlando dell’attaccante messicano Javier Hernández detto “El Chicharito” che durante un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport ha dichiarato di essere stato nell’ultima estate molto vicino a diversi club italiani tra cui anche la Juventus prima di trasferirsi al Bayer Leverkusen. Le cose non erano andate benissimo per lui né al Real Madrid né al Manchester United e l’approdo in Bundesliga è riuscito comunque a rivitalizzarlo. Chicharito ha infatti segnato 17 goal in 26 presenze in campionato quest’anno. Tuttavia il 27enne non esclude un approdo in Italia in futuro. “La Juventus, l’Inter, il Milan, la Lazio e la Roma hanno tutte provato a prendermi in estate – ha detto Hernández – ma alla fine ho preferito Leverkusen sia per giocare la Champions League ma soprattutto perché mi hanno fatto sentire importante. Erano davvero convinti che se mi avessero preso io avrei potuto dargli una grossa mano e ciò mi ha subito fatto piacere“. Insomma non proprio una scelta di preferenza, ma soprattutto dovuta al fatto che tra Juventus e Bayer Leverkusen il posto da titolare fisso solo le aspirine potevano garantirglielo, mentre a Torino sarebbe stato in rotazione con gli altri. ” Il Bayer Leverkusen mi ha riscattato e ora ho un contratto con i tedeschi fino al 2018. Qui ho tutto quello di cui ho bisogno. Ho giocato per tre squadre in tre paesi diversi quindi so che può accadere di tutto. La Serie A è un grande campionato, in futuro mai dire mai.” Insomma Chicharito è passato da poter essere a quest’ora già campione d’Italia a dover lottare per entrare in Champions League in Germania concludendo al terzo posto. Questione di scelte.