Juventus, cambio al vertice della società: Elkann fa fuori Agnelli?

0
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288
John Elkann, Juventus, fonte Di Exor S.p.A. - https://www.flickr.com/photos/exor_spa/6874847452/ (second source), CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=18875288

Sarà un’estate caldissima in casa Juventus non solo per il mercato e per la questione Allegri, ma anche per il caos societario. Secondo infatti quanto riportato da Il Giornale tra qualche mese Andrea Agnelli potrebbe non essere più il presidente della Vecchia Signora, la Juventus starebbe pensando ad un cambio al vertice, voluto fortemente da John Elkann, numero uno della FCA (Fiat Chrysler Automobiles). La fine dell’era Agnelli segnerebbe un passo importante nella storia bianconera, con vari pretendenti al ruolo di presidente proprio al posto di Andrea.

IPOTESI- Attualmente le ipotesi sono tre. La prima riguarda un elemento interno alla famiglia, con Lapo Elkann in prima fila o  Alessandro Nasi, cugino di John Elkann e manager di spicco di FCA. Le altre due riguardano invece due simboli della storia juventina degli ultimi anni, si tratta di Pavel Nedved e Alessandro Del Piero. Il primo, attuale vice-presidente dei bianconeri, otterrebbe dunque una promozione importante divenendo il numero uno, un ruolo alla Boniperti insomma. L’ex capitano bianconero invece potrebbe essere richiamato alla base proprio per guidare la società. La situazione sarà certamente più chiara nelle prossime settimane, al termine della stagione verranno prese le decisioni opportune, non sono da escludere possibili colpi di scena.