Juventus, Cristiano Ronaldo convocato dal fisco spagnolo. Oggi si decide il suo futuro

Cristiano Ronaldo è volato in Spagna per concludere la partita con il fisco spagnolo, così da dedicarsi completamente alla Juventus

0
Cristiano Ronaldo, CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276
Cristiano Ronaldo CR7 fonte foto: Di Ruben Ortega - Wikimedia Commons, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=54972276

La Juventus è attualmente concentrata sul mercato alla ricerca di qualche buon affare da chiudere.
Ma le attenzione dei tifosi juventini, almeno per oggi, sono rivolte in Spagna.

A Madrid si giocherà un importate partita, extra calcistica, tra il fisco spagnolo e l’asso portoghese Cristiano Ronaldo.
Il portoghese deve rispondere al tribunale spagnolo dell’accusa di evasione fiscale legata ai diritti d’immagine relativi al triennio 2011-2014, quando giocava nel Real Madrid

Per questo motivo il giocatore si è immediatamente recato in Spagna per comparire davanti al tribunale e ascoltare la sentenza.
Ricordiamo che il giocatore e i suoi legali hanno accettato di patteggiare la pena di due anni di reclusione con relativa ammenda di 18,8 milioni di euro.

Juventus, Cristiano Ronaldo presto di nuovo a Torino

La pena, accettata già in estate dai legali, ha permesso al giocatore di evitare il carcere, dato che non è stato riconosciuto recidivo.
Oggi si dovrebbe concludere una delle partite più importanti per l’asso portoghese, che è deciso a lasciarsi alle spalle questa storia.

Una volta che la sentenza sarà pronunciata, Cristiano Ronaldo tornerà immediatamente a Torino per riunirsi con i suoi compagni.

Già ieri l’asso portoghese non è apparso libero e sereno come al solito, dato che ha anche sbagliato un rigore.
Questa vicenda è senza dubbio motivo di distrazione e non gli permette di concentrarsi al 100% sulla sua nuova squadra.

Per questo la società e il tecnico Allegri si augurano che tutto possa risolversi oggi e che il giocatore torni a Torino con la mente sgombra e più carico che mai.
In questa seconda parte della stagione sarà fondamentale l’aiuto di tutti e soprattutto di CR7, che da quando è arrivato a Torino ha dimostrato tutta la sua classe e le sue doti tecniche.

La Juventus ha bisogno del migliore Cristiano Ronaldo ed è per questo che spera che questa storia con il fisco termini il più presto possibile e nel migliore dei modi.