Juventus, delusione Pjanic: il bosniaco ora rischia il posto

Miralem Pjanic sta vivendo un momento complicato e potrebbe restare fuori dai titolari nelle prossime uscite

0
Miralem Pjanic fonte foto: Di Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48800213
Miralem Pjanic fonte foto: Di Ailura, CC BY-SA 3.0 AT, CC BY-SA 3.0 at, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=48800213

Dopo la sconfitta in Champions contro il Lione, la Juventus è finita sul banco degli imputati. Tifosi e critica hanno puntato il dito non solo verso Maurizio Sarri, ma anche verso quei giocatori da cui ci si aspettava qualcosa in più. Tra questi c’è sicuramente Miralem Pjanic.

MOMENTO NO – Il centrocampista bosniaco è in fase di calo da diverse settimane e anche con il Lione la sua prestazione è stata abbastanza deludente, tanto da costringere Sarri a sostituirlo a mezz’ora dal termine. Pjanic doveva essere il perno dal quale far partire la manovra, il cervello della Juventus, ma fino a questo momento ha avuto palesi difficoltà.

REPARTO – Pjanic non è però l’unico ad aver deluso nella zona centrale del campo, la crisi riguarda un po’ tutta la mediana, in particolar modo Ramsey e Rabiot, dai quali ci si aspettava qualcosa in più. Stesso discorso per Matuidi, che aveva iniziato la stagione da punto fermo per poi scivolare indietro nelle gerarchie di Sarri.

POSTO A RISCHIO – Con il rientro ormai prossimo di Khedira, Sarri potrebbe cambiare qualcosa per sistemare il centrocampo. A farne le spese potrebbe essere proprio il bosniaco, che finirebbe in panchina per far spazio a Bentancur, con Khedira mezzala destra e il ballottaggio Rabiot/Matuidi a sinistra.