Juventus, dopo Matuidi è il turno di Khedira: ipotesi Germania o rescissione

Il tedesco seguirà il cammino del centrocampista ex PSG

0
Sami Khedira, fonte screen Youtube
Sami Khedira, fonte screen Youtube

Sarà una sessione di mercato volta a ringiovanire la rosa quella che metterà in piedi la Juventus nelle prossime settimane. Il primo passo è già stato compiuto con l’addio di Blaise Matuidi e presto potrebbe essere il turno di Sami Khedira.

Il francese ha rescisso il contratto con i bianconeri e si appresta a firmare con l’Inter Miami in MLS. Con la sua partenza la Juve ha messo a bilancio una minusvalenza di 2,5 milioni di euro.

Non ci sarà alcuna minusvalenza, invece, con la partenza di Khedira, dato che il centrocampista è approdato a Torino a parametro zero. L’ingaggio elevato e le precarie condizioni fisiche hanno spinto la società a metterlo sul mercato.

Nel futuro di Khedira potrebbe esserci il ritorno in Germania, ma qualora non si riuscisse a trovare una nuova sistemazione la Juve opterebbe per la stessa soluzione utilizzata per Matuidi, la rescissione consensuale.

Il tempo per trovare una sistemazione c’è, la Juve spera di fare in fretta in modo da dedicarsi in maniera completa al mercato in entrata. Già questa settimana potrebbe essere decisiva.